Unimore ha avviato un progetto per l’istituzione di un Osservatorio sull’accoglienza dei migranti nel territorio modenese

Mentre quotidianamente infuriano polemiche sul soccorso in mare dei migranti, dai ricercatori e docenti del CRID dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia viene la sollecitazione a volgere lo sguardo agli immigranti presenti sul nostro territorio ed alla efficacia delle politiche di inclusione sociale promosse a livello territoriale.

Il progetto, che vede coinvolto come capofila il CRID – Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità (www.crid.unimore.it), in sinergia con rilevanti soggetti sociali impegnati in percorsi di accoglienza delle persone migranti come Porta Aperta, CEIS, Comunità l’Angolo e Arci, si propone di pervenire alla istituzione di un “Osservatorio sull’accoglienza dei migranti nel territorio modenese ”, cioè di una struttura per l’osservazione e lo studio di esperienze rilevanti e l’incubazione di buone pratiche al fine di favorirne la replicabilità e trasferibilità.

Promotori di questa iniziativa sono docenti e ricercatori del Dipartimento di Giurisprudenza, tra cui il prof. Gianfrancesco Zanetti, Direttore del CRID, il prof. Vincenzo Pacillo, Direttore dello stesso Dipartimento, il prof. Thomas Casadei, coordinatore scientifico del progetto.

Clicca qui per saperne di più 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E resta aggiornato sulle attività di Porta Aperta


ga('send', 'pageview');