L’impegno di Socfeder SPA per Porta Aperta

Non ci stanchiamo mai di dire grazie a tutti coloro che ci sostengono quotidianamente con donazioni di tempo o di denaro e rendono possibile quanto facciamo a Porta Aperta!

di Laura Solieri

Tra queste persone c’è lui, Claudio Testi, amministratore unico di Socfeder SPA, presidente dell’associazione modenese per la Responsabilità Sociale di Impresa e dell’istituto filosofico di Studi Tomistici.
Claudio conosce Porta Aperta fin dalla sua fondazione, perché, come ci racconta, «andavo a messa alla Madonna del Murazzo, abitando lì vicino a S. Cataldo sia come azienda sia come casa. Fate un lavoro “scomodo” e di grande valore – afferma Claudio – Il tema dell’integrazione è fondamentale se portato avanti in modo serio, consapevole e sostenibile.

Come azienda, da un lato aiutiamo alcuni enti (Associazione Amici di Padre Pini; ndr) a sviluppare in Africa condizioni lavorative e umane degne di tale nome; dall’altro vogliamo contribuire a inserire al meglio gli stranieri nel nostro tessuto sociale e culturale. Da qui la decisione di dare un contributo a Porta Aperta dedicato alla formazione lavorativa di coloro che ospitate».

Per Claudio, praticare accoglienza nel 2021 vuol dire vivere cercando di lasciare un mondo migliore a quelli che verranno dopo di noi, a tutti i livelli: materiale, sociale e culturale.

L’azienda di cui fa parte è impegnata in tante attività dal punto di vista anche sociale: qui è possibile scaricare il loro report di sostenibilità http://www.socfeder.it/n/Report_Sotenibilit%C3%A0_2019.xhtml

«Nel 2021 vorremmo trasformarci in Benefit Corporation – conclude Claudio – ovvero diventare un’azienda profit che ha finalità superiori al solo profitto»

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E resta aggiornato sulle attività di Porta Aperta


ga('require', 'displayfeatures'); ga('send', 'pageview');